Obiettivi Raggiunti

2001

Costruzione di una prima casa di accoglienza per orfani in mattoni di fango pressato: Maison Anaclet.

2002

Raccolta la cifra necessaria per l’ acquisto di una jeep, grazie allo spettacolo “Forza venite gente” rappresentato al teatro “Genovese” dal gruppo amatoriale “Baninga”.

2002/2004

Sono state inviate somme per le varie necessità  Si pensa alla costruzione di una casa in muratura, più ampia e confortevole di Maison Anaclet: vengono così messe le fondamenta per la Maison Doria de l’ Enfante Jesus.

2010

Nel 2010 viene inaugurata la “Maison Doria de l’Enfant Jésus”, struttura in muratura che ha sostituito la “maison Anaclet”, casa di mattoni di fango pressato che ha accolto e ospitato orfani di guerra. In questo anno la situazione è più tranquilla e La maison Doria ospita anche bimbi provenienti da famiglie con gravi difficoltà economiche. Il funzionamento della casa è garantito dalle adozioni a distanza. La mamma di don Anacleto presiede all’organizzazione. Si provvede al loro sostentamento e alla loro istruzione.